E il treno va

Come mi capita spesso, quando ascolto una canzone su youtube poi mi perdo a cercarne le origini, così come ho postato a suo tempo con When You Walk In The Room.

Quest’oggi mi sono perso dietro ad un vecchio brano che i meno giovani hanno avuto come colonna sonora dei primi amori adolescenziali negli anni ’60: E il treno va di Richard Anthony, una nostalgica canzone d’amore, con una linea melodica molto semplice e ripetitiva, qui nella versione italiana del 1963.

L’anno prima Richard Anthony aveva inciso la versione francese: J’entends siffler le train sostanzialmente identica alla versione italiana, se si eccettua il testo. Questa interpretazione ebbe un grande successo all’epoca, ma la sua successiva diffusione tra gli artisti fu piuttosto limitata. Si dovrà aspettare il 1999 perché Franco Battiato riprenda la versione francese per una sua propria interpretazione.

Versione che poi riproporrà nei concerti assieme a Giuni Russo.

Tutto un altro discorso invece per la canzone originale, scritta nel 1960 da Hedy West, che si fatica a credere sia la stessa. La canzone 500 miles fu composta riprendendo e semplificando vecchi motivi folk americani di cui mantiene nitida l’impronta.

La popolarità arriva però l’anno dopo con l’interpretazione dei The Journeyman che ne colgono immediatamente la vena malinconica sottolineandola a scapito in parte dell’approccio puramente folk dell’autrice.

Nel 1962 esce la versione che ne decreterà il successo internazionale, quella di Peter, Paul and Mary che la spogliano di ogni aspetto folk.

Da quel momento è una esplosione di cover da parte di un numero enorme di artisti. Citarli tutti è praticamente impossibile. Mi limiterò ai nomi più conosciuti.

E, visto che ho fatto riferimento all’inizio ad un mio vecchio post, non posso non aggiungere anche Jackie DeShannon che si conferma un’artista di razza.

Secondo Wikipedia le origini della canzone vanno ricercate nel brano popolare 900 Miles, a sua volta mutuato dai precedenti Reuben’s Train e Train 45. Seguite i link se volete farvene un’idea.

Buon ascolto 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...