L’arte come feticcio

La critica si divide tra la necessità di attirare pubblico e il rischio di creare happening senza cultura. Mania globale. Nel 2012 a Tokyo il quadro “La ragazza con l’orecchino di perla” è stato visto ogni giorno da oltre 10.500 persone.

Leggi l’articolo completo su: Repubblica.it

Un pensiero su “L’arte come feticcio

  1. gente che sarebbe disposta a pagare altissime cifre pur di avere in casa un quadro d’autore da mostrare come valore economico ma che dell’arte dice: non dà di che mangiare.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...