Psiche e Venere: l’abbozzo monocromo

Dopo aver sporcato un po’ la tela col colore acrilico per figurarmi una bozza di bosco, ho ripreso a sviluppare i volumi delle due figure in monocromo utilizzando grigio di payne e bianco titanio, ad olio in leggere velature.

L’uso di un solo colore in questa situazione non è mirato tanto a prendere confidenza coi volumi e le luci (o perlomeno non solo per quello), ma a fornire piuttosto una base fredda che possa aiutarmi più tardi ad intonare correttamente quei grigi perlacei tipici degli incarnati nel passaggio tra luce ed ombra.

Per questo stadio di avanzamento ho utilizzato un solo pennello di setola N.8 e questo spiega perché non abbia elaborato anche le mani. Semplicemente è troppo grosso per i dettagli.

Anche le capigliature sono rimaste indietro, ma solo perché sui capelli intendo procedere quasi esclusivamente con colori trasparenti, per renderli più luminosi, e quindi è preferibile che sotto ci sia la tela quasi vergine.
Stesso discorso per le ali di Psiche, sulle quali però ho già passato un azzurro acrilico estremamente diluito.

L’avanzamento del lavoro mi fa venire i primi dubbi che riguardano i due visi. 😕
Sono solo accennati, ma non sono piacevoli. Considerando che stiamo parlando di due bellissime dell’antichità dovrò impegnarmi molto su questo fronte.
Psiche in realtà non mi desta particolari preoccupazioni, è di profilo e questo facilita la soluzione. Venere invece ha una posa piuttosto complessa, anche se non sembra; è leggermente girata verso destra e verso il basso, e quel “leggermente” mi farà impazzire, lo sento. 😦

Abbozzo monocromo
L’abbozzo monocromo delle due figure

Rif.
Psiche che consola Venere
Psiche e Venere: il disegno
Psiche e Venere: l’abbozzo su tela

4 pensieri su “Psiche e Venere: l’abbozzo monocromo

  1. prima di dedicarmi ai visi, penserei ai vestiti.
    Mi aiuterebbero ad entrare nel personaggio ma forse tu già le immagini interessanti sono questi passaggi dei colori

  2. Ahahahah….vedo che i presentimenti su quello che ci farà sudare sono comuni a tutti 🙂
    Mi dà un’idea stranissima vedere l’abbozzo monocromo in grigio : sembra quasi una prova per uno studio di statuaria 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...