Psiche e Venere: l’abbozzo su tela

Il passo successivo nell’elaborazione del dipinto di Psiche e Venere è stato di trasferire il disegno dalla carta alla tela e ripassarlo con colore acrilico.

Come si può vedere ho anche cominciato a definire le acconciature delle due dee, dopo aver fatto un’approfondita ricerca su internet tra antichi dipinti e antiche statue. Su Psiche farò un nastro che le lega i capelli, mentre su Venere, alla fine, probabilmente metterò un diadema.

Per la tecnica che io utilizzo, ripassare le linee con il colore non è una idea molto brillante perché so che avrò poi difficoltà a coprirle, visto che uso prevalentemente colori molto diluiti. Però preferisco questa soluzione al rischio di sporcare i colori con la matita.
In teoria potrei anche utilizzare una vernice spray per fissare la matita, ma preferisco non avere barriere di nessun tipo tra i colori e la tela per paura poi di non saperne controllare l’adesività.

Per ripassare le linee uso in genere bruno Van dick più o meno diluito. Solo nell’abbozzo monocromatico uso anche il bianco, ma con molta parsimonia perché il bruno Van dick col bianco tende a virare verso il grigio, non verso un bruno chiaro. In effetti bisognerebbe scegliere se usare il bianco per schiarire o diluire di più il colore sfruttando il bianco della tela sottostante (come nell’acquarello), non mescolare le due tecniche.
In questo momento però si tratta solo di un abbozzo e quindi usare entrambe le tecniche non è così drammatico.

Nei miei dipinti proseguo generalmente con i colori acrilici a coprire tutta la tela in maniera monocromatica. In questo dipinto invece, dopo aver iniziato col viso di Psiche, ho avuto un ripensamento e ho preferito usare subito il colore per cercare di creare un’atmosfera che mi suggerisse, con le varie macchie casuali, un bosco. Più o meno.

Abbozzo su tela
Abbozzo con colori acrilici

Il colore acrilico è un’ottima base per i successivi colori ad olio e permette, come ho detto, di fissare il disegno a matita senza che quest’ultima sporchi poi i colori.

Per ulteriore informazione la tela misura 80cm x 100cm.


Rif.
Psiche che consola Venere
Psiche e Venere: il disegno

2 pensieri su “Psiche e Venere: l’abbozzo su tela

  1. ciao bruno ho visto che sei già a buon punto mi hai insegnato una cosa che io non sapevo che l’acrilico fissa la matita ho scaricato il programma su il computer di mio marito perchè, sul mio, non ho scheda grafica . ho dato un’occhiata ma è molto difficile, ci sono dei modelli da scaricare dal sito ma non riesco a scaricarli, quelli gratuiti !!, Stò guardando le tue modelle ma i vestiti li prendi dal sito? ciao buon proseguimento

    • L’acrilico fissa la matita come qualunque altro colore; diciamo che io lo uso prevalentemente come base per l’olio, col vantaggio secondario di non dovermi poi preoccupare della matita che sporca.
      Daz Studio non è semplice all’inizio, però ci si prende presto la mano (ci sono diversi tutorial in giro, per lo più in inglese). Viene comunque fornito di alcuni modelli base che generalmente sono sufficienti per l’uso artistico, visto che possono essere anche modificati per assumere le proporzioni che si desidera. Credo che per avere materiale gratuito bisogna iscriversi al sito.
      È da un po’ che non mi aggiorno su questo software e quindi non so a che punto sono arrivati con lo sviluppo dei vestiti, né se il plugin occorrente sia gratuito. Quando lo seguivo erano ancora in fase di sviluppo.
      Dubito comunque che forniscano vestiti senza pagare.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...