Alta risoluzione in Google Earth

Una delle delusioni più grandi che coglie un neo utente di Google Earth è l’impossibilità di vedere in alta risoluzione la propria casa, mentre altri lo possono fare.
Molti, quando cercano di zoomare sulla propria area oltre un certo limite, vedono solo macchie di colore verde e bruno tutte sfuocate. Al posto di tetti, strade e auto.
Il fatto è facilmente spiegabile. Non tutta la superficie terrestre di Google Earth è digitalizzata in alta risoluzione, così può capitare (come nel mio caso nel 2006) che Urbino non sia in alta risoluzione, mentre Gallo, un piccolo comune limitrofo, invece sì.
Col tempo Google assicura che tutta la superficie del pianeta sarà ad alta risoluzione (forse anche altissima), nel frattempo possiamo ingegnarci in qualche modo.

Geoportale Nazionale

In realtà il nostro paese è già tutto digitalizzato in alta risoluzione.
Esiste una copertura completa di foto aeree di tutta l’Italia. Non sono foto da satellite e magari sono anche un po’ vecchie, ma sono senz’altro più precise.

Tutta la cartografia è disponibile gratuitamente nel Geoportale Nazionale, sito curato dal ministero dell’Ambiente. Un tempo si chiamava Atlanteitaliano.it ed ora, dopo aver cambiato nome, è in fase di ristrutturazione.
Il sito offre diversi servizi, ma se siamo interessati solo alle foto del nostro paese possiamo ignorare tutto e andare direttamente alla voce Cartografia 2D.
Per poter visualizzare correttamente le foto c’è bisogno di installare un plug-in per Internet Explorer, che ci viene richiesto la prima volta. Se così non fosse dovremo prima scaricarlo da noi (lo troviamo all voce Programmi).
Una volta installato il plug-in possiamo navigare nel sito alla ricerca del nostro Comune, poi, dopo aver scelto la voce Ortofoto a colori, usare gli strumenti messi a disposizione per la visualizzazione. Il tutto funziona un po’ come Google Map o Virtual Earth attraverso un visualizzatore (viewer) apposito. Chi ha un touch-screen è avvantaggiato nell’uso del viewer, mentre chi è dotato solo di mouse dovrà prendere confidenza con gli strumenti di mappa.
Siccome le immagini vengono visualizzate all’interno del viewer, abbiamo il problema di salvarle sul nostro PC se le vogliamo utilizzare con Google Earth.
E’ quindi necessario dotarsi anche di un programmino per catturare ciò che appare sullo schermo, programmino che molti hanno già. Per chi non lo avesse suggerisco HoverSnap !, gratuito e semplice da usare.
Una volta installato configura il tasto Stamp per catturare tutto lo schermo (Stamp), oppure la finestra attiva
 (Alt-Stamp) o un’area dello schermo (Ctrl-Stamp) permettendo di scegliere tra vari formati e la cartella dove salvare le nostre immagini.
 In Windows 7 c’è lo strumento di cattura schermo che è più che sufficiente. In alternativa si può utilizzare l’opzione Stampa Mappa del viewer stesso.
Una volta che abbiamo salvato l’immagine che ci interessa possiamo collocarla su Google Earth con la tecnica della sovrapposizione (menu: Aggiungi->Sovrapposizione immagine).
Caricata l’immagine apparirà circondata di segni verdi che sono i punti in cui possiamo agire per ridimensionarla, spostarla o ruotarla fino a farla coincidere perfettamente col profilo del terreno in bassa risoluzione (suggerisco in un primo momento di cambiare la trasparenza per poter intravedere i punti di riferimento sottostanti).
Se successivamente vogliamo rimodificare la nostra immagine sarà sufficiente selezionarla nella lista dei Luoghi e selezionare Proprietà col pulsante destro.
Ora anche noi abbiamo la nostra casa su Google Earth.

Rif:

2 thoughts on “Alta risoluzione in Google Earth

  1. troppo caldo x stare al pc Brunettooooo…
     
    ma potevo nn darti un bacio tutto sudato ? 😀
     
    ciaoooooooooooooooooooooooo
    Jackie

  2. lo ammetto sono un pelandrone, google earth mi incuriosisce ma mi fa fatica avvicinarmici. Dimmi solo una cosa, è uno di quei programmi intuitivi o se voglio solo avere un\’immagine definita di un posto dove devo andare a suonare (e non ci sono mai stato prima) faccio meglio a cercarmi un altro software?
    Non esiste un tasto "cerca" per cercare dentro un spaces?? uffa!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...