Psiche e Venere: quanto manca alla fine?

L’ultimo post riguardante questo dipinto è di giugno 2011 (La prova specchio) e magari qualcuno avrà pensato che fosse ormai terminato. Invece no. :-(

Non so se l’ho già detto, ma questo lavoro è stato ripreso durante i lavori di ristrutturazione della casa e non ho mai avuto veramente quella tranquillità che mi è necessaria per dipingere. Soprattutto quando devo affrontare un dipinto così impegnativo. Troppe interruzioni, troppe distrazioni, troppe altre cose a cui pensare. :roll:

Per farla breve, il lavoro è stato nuovamente abbandonato.
Non subito all’improvviso, ma piano piano. Mentre facevo delle modifiche e delle rifiniture, quasi senza accorgermene ho smesso di occuparmene.
Ora vorrei riprenderlo, visto che la situazione casa è quasi stabilizzata, però mi trovo di fronte ad un muro mentale: cosa diavolo è questa tela sporca di colore? Cosa pretende da me? :evil:

Non riesco più a capire cosa è buono e cosa no! Non dico che mi sembri tutto brutto, piuttosto che non è perfetto.
Semplicemente è solo peggiorabile. :-(

Dove intervenire non lo so. Cosa cambiare non lo so. Come ricominciare non lo so. Come si usano i colori non lo so. Come si dipinge non lo so!!! :cry:

Aiutatemi!!!!!!!!!!!!!!!!!

Situazione del dipinto a fine agosto 2011


Rif.
Psiche che consola Venere
Psiche e Venere: il disegno
Psiche e Venere: l’abbozzo su tela
Psiche e Venere: l’abbozzo monocromo
Definire l’ambiente
Lo stop del dipinto
Dopo oltre un anno si ricomincia
Un punto di riferimento
La prova specchio

20 thoughts on “Psiche e Venere: quanto manca alla fine?

    • Le faccine le fa, solo che me le allinea tutte a sinistra, indipendentemente da dove le metto :-(
      Se non mi hai dato 5 stelline vuol dire che non è perfetto :cry:

        • avrei evitato l’uso dei colori troppo ” leziosi ” nel fondo. anche il colore delle ali rendono ” fredda ” la percezione, ma come ti ho detto poco fa è un dipinto interessante.

          • Oh, ecco :-)
            Terrò conto. Onestamente non avevo mai considerato le ali; sono nate così (prese da una farfallina vera) e non mi sono mai posto il problema di cambiarne il colore, ma sono aperto a tutto. Vedremo :-)

  1. Da una parte mi spiace per te, Bruno, che tu sia in questo stato di ‘vuoto’.
    Ma è un vuoto costruttivo ! Da diverse decine d’anni vedo e ti dico che non sei pienamente soddisfatto di quello che fai: ma che Psiche e Venere, mi faccia il favore …
    Se ti rendi conto che anche questa è una pista ‘vuota’ , cerca altrove !
    Buona caccia al Tesoro !

    • Avrei pensato ad un nuovo soggetto: Iside che allatta Orus. Però, come sai, è un tema piuttosto abusato (in tutti i sensi).
      In ogni caso sei OT e non vorrei che i miei amici pensassero che sei un TROLL.
      Non sai di cosa parlo? Googlizzati! :-)

  2. - Ottima idea dipingere Iside ed Orus- ti dirà Plutarco! Ma non noi, ot, troll, o comuni mortali che guardiamo avanti, molto avanti, che diremo invece: ohibo !

  3. Mi piace molto lo sfondo e i colori che hai scelto per esso. Pure l’andamento “circolare” che sembra avere la composizione. Un po’ meno il ramo fiorito. Mi sembrano un po’ posticce le ali ed il seno di Venere che si intravvede nella trasparenza. Anche il bordo inferiore dell’abito l’avrei fatto più fluttuante. Ora mi spari? ;)

    • No che non ti sparo, sono troppo impegnato a mirare alla mia testa :-)
      Comincio però a “vedere” i punti critici grazie a questi commenti (e quelli anche su FB). Le ali innanzi tutto e il bordo inferiore dell’abito. Il ramo fiorito serve a controbilanciare le ali (anche cromaticamente) e dubito che interverrò, anche perché non sono bravo coi paesaggi e fatico molto. Il seno è solo un problema di rifinitura che ho presente (come molti altri che non dico). :-)

    • Grazie Edi, ora mi è tutto più chiaro :-)
      Effettivamente mi stavo indirizzando verso una soluzione simile. L’unica cosa che mi trattiene è il fatto che io sono un inguaribile materialista e so che le ali di quel tipo in natura non sono trasparenti. Penso quindi che farò una via di mezzo, più sull’opaco translucido. Mumble…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...